categoria azienda CMS 2000 Srl
logo CMS 2000 Srl
CMS 2000 Srl
Riparazione Turbine, Contrangoli e Micromotori dentali di tutte le marche
Riparazione Turbine, Contrangoli e Micromotori dentali di tutte le marche

RIPARAZIONE





Nata nel febbraio 2000, CMS 2000 Srl è una ditta pavese specializzata nella riparazione di contrangoli, turbine e manipoli da laboratorio.


In partnership con uno dei maggiori produttori tedeschi, MK-Dent, CMS 2000 Srl dispone inoltre di un ampio catalogo di strumentazioni di ricambio dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.


Per provare il servizio di assistenza tecnica “Quick Service” si può beneficiare di una speciale offerta








Contrangoli



Un contrangolo, o trapano dentistico, è uno strumento di preparazione con il quale il medico dentista lavora nella bocca del paziente. L’angolo tra il corpo e la testina è di 30°.


I contrangoli, a seconda dei differenti modelli di testine, possono avere il meccanismo di blocco fresa a levetta o a pulsante e il foro del lato di inserimento fresa con un diametro di 2.35 mm o 1.6 mm.


I contrangoli sono sempre accompagnati da micromotori elettrici, da cui ricevono la forza motrice.


I due strumenti si uniscono tramite attacco ISO (universale) e possono quindi essere accoppiati indipendentemente dalla marca e dal modello.


I più comuni contrangoli in commercio sono:


  • Moltiplicatori (anello rosso): rotazione più veloce e meno coppia
  • Riduttori (anello verde): rotazione minore e più coppia
  • Rapporto diretto 1:1 (anello blu): fresa e micromotore girano alla stessa velocità
  • Chirurgici: vengono impiegati per avvitare gli impianti direttamente all’osso ed hanno la possibilità di collegare una irrigazione esterna con soluzione salina


                                                                 
                                                                 

I contrangoli con micromotore sono uniti sempre alla poltrona dentistica (riunito) mediante cordoni che forniscono elettricità per il moto e la luce, l’aria di raffreddamento, e aria/acqua che viene nebulizzata ed utilizzata per il raffreddamento della fresa.

                     

A seguito di ogni utilizzo, i contrangoli devono essere lubrificati e sterilizzati, seguendo passo dopo passo le istruzioni di manutenzione fornite dal produttore.

                     

Generalmente, è consigliabile staccare la testina dall’impugnatura, lavare entrambe le componenti con prodotti appositi e sterilizzarle in autoclave.

                     

Gli strumenti, infine, devono essere conservati in condizioni sterili sino al successivo impiego ma senza utilizzare alcol/disinfettanti che, penetrando nella struttura, potrebbero intaccarne i meccanismi.


Turbine


                                                                       

La turbina è un particolare tipo di strumento odontoiatrico ad alta velocità, il cui funzionamento si basa sullo sfruttamento dell’azione dell’aria compressa che, mediante un apposito rotore, permette la rotazione delle frese montate in punta.

                                                                       

I trapani, quando non sono turbine, sono micromotori elettrici, ossia veri e propri motori miniaturizzati sui quali vengono montati i terminali che, a seconda dell’angolazione, si distinguono in manipoli diritti o contrangoli.

                     

Le turbine sono strumenti rotanti ad elevatissima velocità, che possono raggiungere anche i 500.000 giri al minuto.

                     

Solitamente, invece, un micromotore raggiunge una velocità massima di 40.000 giri al minuto.

                     

Hanno quindi una grande capacità di taglio ma la coppia motrice, tendenzialmente, è ridotta rispetto ai micromotori.

                     

Questi ultimi, infatti, nel caso di particolari apparati, impiegati in campo implantologico, sono in grado di sviluppare momenti torcenti molto elevati.


Le turbine, grazie alla velocità che possono raggiungere, consentono di eseguire rapidamente e con un taglio preciso le preparazioni sullo smalto, necessarie ai vari campi dell’attività odontoiatrica.                  


La parte più importante di una turbina dentale è il rotore, ovvero il componente che realizza l’intero lavoro e che deve essere periodicamente lubrificato con uno speciale olio spray.

Le altre parti standard delle turbine sono:                                            



  • Alberino, l’albero rotante sul quale vengono montati cuscinetti e girante
  • Mandrino: all’interno dell’alberino, è un meccanismo di blocco frese
  • Gigante: situato nel mezzo, cattura l’aria
  • Cuscinetto anteriore/posteriore
  • Guarnizioni
  • Slinger, collocato nel cuscinetto anteriore in alcuni modelli di rotore, lo protegge da polvere e contaminazione



Attualmente, moltissime turbine sono dotate di fibre ottiche, che consentono un’illuminazione perfetta del campo di lavoro.

                                                           

Le turbine, negli studi dentistici sono posizionate, per lo più mediante attacchi rapidi, sulla faretra, l’unità sulla quale sono montati i vari strumenti odontoiatrici, tra i quali compaiono anche i manipoli.


Tutte le connessioni sono effettuate con appositi cordoni.





CMS 2000 Srl, grazie ad un assortimento ampio e variegato di parti di ricambio, è un partner ideale per tutti gli studi odontoiatrici, in grado di azzerare i tempi di attesa e ridare agli strumenti dentistici che tratta un’immediata nuova funzionalità.





Il manipolo, presente anch’esso sulla faretra dentistica, viene montato su un micromotore ad attivazione elettrica o ad aria che trasmette il movimento alla fresa, tramite un alberino e gli  opportuni ingranaggi di accoppiamento.


Il micromotore è caratterizzato da una velocità di rotazione di 40.000 giri e da un’elevata coppia di rotazione.


A seconda della loro destinazione d’uso, è possibile effettuare una distinzione tra le varie tipologie di manipoli:


  • Manipolo ad anello blu: consente una rotazione con la stessa velocità del micromotore ma viene usato con frese a bassa velocità, soprattutto per rifinire e nelle manovre di profilassi
  • Manipolo ad anello rosso: permette di moltiplicare la velocità del micromotore e può arrivare anche ad un rapporto di moltiplicazione di 1:5. Principalmente, viene utilizzato in odontoiatria restaurativa e protesi
  • Manipolo ad anello verde: demoltiplica la velocità del micromotore e viene utilizzato in endodonzia e chirurgia implantare
  • Manipolo dritto: ruota alla medesima velocità del micromotore e viene impiegato solitamente per ritocchi protesici e in chirurgia orale


Il manipolo ad ultrasuoni o ablatore può essere collegato alla faretra da un apposito cordone o essere costituito da un’unità indipendente, non collegata al riunito. Esistono diverse tipologie di ultrasuoni odontoiatrici:


  • Strumenti sonici, con una frequenza di vibrazione nel campo dell’udibile
  • Strumenti ultrasonici, la cui frequenza supera i 20.000 Hz; a seconda della modalità di creazione del moto, si distinguono in magnetocostrittivi e piezoelettrici

I magneti ad ultrasuono vengono impiegati nelle manovre di igiene e in endodonzia, protesi e chirurgia, montando apposite punte abrasive.


Questi sono i servizi di riparazione strumenti di CMS 2000 Srl:


  • Dental Quick: Si applica con l’invio in riparazione di almeno 3 pezzi di turbine e/o contrangoli anello blu con prezzo fisso a 95 Euro + IVA indipendentemente dal problema.
  • Quick Service: Speciale offerta per provare il servizio a 95 Euro + IVA per la sostituzione di cuscinetti e o-ring. Le spese di trasporto con corriere sono comprese nell’offerta.
  • Riparazione standard: Si applica per la riparazione di meno di tre strumenti per invio, con preventivi gratuiti anche se non accettati e addebito della sola spedizione di andata. La spedizione di ritorno è sempre gratuita.
  • One hour Service: Servizio urgente eseguito in un’ora se il materiale da riparare viene consegnato direttamente al nostro laboratorio di Landriano (PV) con preavviso telefonico.